70open_G109441.jpg

VADO AL MASSIMO

>>>CLASSIFICHE<<<

>>>VIDEO<<<

“Vado al Massimo” cantava Vasco Rossi negli anni ottanta, ma nel caso della Polini Italian Cup che è organizzata ormai da dodici anni dal Moto Club Bergamo, si tratterebbe di una frase ricorrente da chi ha gareggiato nelle sei classi o da chi ha assistito al terzo appuntamento di questo tricolore scooter sullo splendido scenario della pista di Viterbo. La gara disputata nel weekend del 12 giugno su asfalto asciutto, dopo le iniziali prove del mattino andate invece scena con la pioggia, è stata ricca di confronti serrati dall’inizio alla fine, duelli e colpi di scena. Lo spettacolo non è dunque mancato come pure la presenza di una nutrita pattuglia di piloti stranieri provenienti da Slovenia, Olanda e Svizzera con smanettoni del calibro di: Ales Rakun, Marko Mihael, Sarik Roufs, Sergiy Petrakov, Ron Boon, Oliver Knecht, Aaron Larcher.

SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN: CAVALIERE SOLITARIO

Matteo Tiraferri al via di Gara-1 scatta dalla pole prendendo subito il comando e allungando solitario fino alla vittoria davanti a Scribano e Corsi. Scribano subisce gli attacchi di Vignone e Corsi, mentre l’olandese Sarik Roufs scivola. I sorpassi sono tutti per la seconda posizione con Corsi che alla fine riuscirà ad avere ragione di Vignone. Castellini è buon quarto davanti a Scribano. In Gara-2 Tiraferri non lascia scampo a nessuno assicurandosi subito il comando davanti a Corsi e Scribano, che poi retrocederà aprendo la strada a Roufs e al rimontante Vignone. Quest’ultimo attacca Roufs, che a sua volta metterà sotto pressione Corsi in una serie infinita di sorpassi. Caduto nelle fasi iniziali, Castellini in piena rimonta è nuovamente coinvolto in una caduta insieme a Tarabella. Tiraferri vince precedendo Corsi e Roufs.

vespa171_G109050.JPG

VESPA 171 4T: TORTOSA VITTORIA MERITATA
In Gara-1 scatta benissimo il trenino della prima fila composto da Ivan Calce, Matteo Tortosa e Alessandro Fabbri. I tre prendono il largo sul gruppo, che regala sorpassi ed emozioni con Caddeo in quarta posizione, Goi in quinta e Giacometti in sesta. Con due trenini di piloti in lotta, l’attenzione è per quello davanti per i continui sorpassi tra Calce, Tortosa e Fabbri. Alla fine avrà la meglio Tortosa, su Calce e Fabbri. Gara-2 Leporati è il più rapido inseguito da Tortosa e Calce, mentre Ivan Goi risale dal gruppo iniziando ad insidiare Fabbri, che passerà in seconda posizione agevolato dall’errore di Calce che invece retrocede. Tortosa impone un ritmo imprendibile andando a vincere davanti a Goi e Fabbri.

amatori_G108056.JPG

SCOOTER 70 AMATORI: MARKO MIHAEL EXTRATERRESTRE
Gara-1 vede partire al comando lo sloveno Marko Mihael pur scattando dalla seconda fila portandosi dietro Ales Rakun e Petrakov. Parte invece male Bagatti autore della Pole. Mihael tenta la fuga inseguito da Nicolò Cionna in grande rimonta e Mazzesi in lotta con un gruppetto di cinque piloti. Se Petrakov perde terreno, Mihael continua invece la sua fuga che lo vedrà vincitore davanti a Cionna e Mazzesi. In Gara-2 Mihael scatta come un missile dalla seconda fila bissando la straordinaria partenza di Gara-1. Al suo inseguimento sono Cionna e Mazzesi. Cionna però scivola aprendo la porta agli inseguitori, anche se con una bella rimonta riuscirà a riguadagnare la seconda posizione davanti a Petrakov. Va a vincere Marko Miahel, Cionna è secondo, Petrakov terzo.

vespa135_G100091.JPG

TROFEO VESPA 135cc. LUMINA PASSO VINCENTE
In Gara-1 Lumina scatta davanti a tutti cercando subito di prendere il largo su Camera e Benini. Birtele, autore della Pole, scatta invece male e nel tentativo di rimontare scivola perdendo un giro sul resto del gruppo. Lumina prosegue la sua fuga, mentre dietro inizia il duello tra Camera e Benini. Proprio quest’ultimo attaccherà riuscendo a guadagnare all’ultimo giro la seconda posizione dietro a Lumina, mentre Camera è terzo. In Gara-2 Lumina parte ancora benissimo inseguito da Birtele che prova a forzare il ritmo. In terza posizione è Ivan Camera che però se la deve vedere con uno scatenato Benini, che riuscirà poi a passare in seconda posizione. Birtele è invece rallentato da problemi che lo rallentano fino ad aprire la strada a Leaso. Gara-2 si conclude con Lumina primo davanti a Benini e Camera.

ama_SS_1ST7977.jpg

SCOOTER 70 AMA SUPER SPORT: MAIONE FIRMA LA PRIMA DELLA STAGIONE
In Gara-1 va al comando Ron Boon seguito da Romaniello e Calonaci (in rimonta dalla terza fila). Inizia la lotta tra Ron Boon e il gruppetto capitanato da Romaniello e Calonaci anche se dalle retrovie arriva un velocissimo Maione che ingaggia una serie di duelli all’ultima staccata con Calonaci. Boon, nel frattempo sbaglia, scivolando e perdendo diverse posizioni. Si impone Calonaci su Maione e Romaniello. Gara-2 Romaniello precede Calonaci e Ron Boon. Al quinto passaggio Calonaci guida il gruppo davanti a Romaniello e Boon. Quest’ultimo perderà però terreno aprendo la porta a Maione e Calonaci. Maione dopo aver ingaggiato un nuovo duello con Calonaci, ha però la meglio precedendo Botti e Romaniello, mentre Calonaci è sfortunato finendo a terra per un contatto.

100big_G108894.JPG

SCOOTER 100 BIG EVOLUTION OPEN: MORELLI SCATTO FELINO
Jody Giannecchini parte dalla pole, ma deve piegarsi alla velocità di Morelli che prende il comando inseguito da Starnone e Rota. I tre sembrano avere una marcia in più rispetto al resto del gruppo. Vitali da spettacolo recuperando diverse posizioni grazie a una serie di sorpassi che lo vedono portarsi al comando inseguito da Morelli e Starnone. All’ultimo giro Morelli riesce ad avere la meglio su Vitali in un arrivo al fotofinish, mentre Starnone è terzo. E’ Morelli a prendere le redini in Gara-2 inseguito da Bartolini e Starnone. Morelli prova a imporre il suo ritmo, mentre Vitali al settimo giro sbaglia ed è costretto alla rimonta. Morelli e Bartolini proseguono la lotta per la prima posizione inseguiti da Righetti. Starnone nel finale commette un errore regalando il terzo posto a Vitali preceduto da Bartolini e dal vincitore Morelli.