70open_A4N0058.JPG

ITALIAN TALENTS

>>>CLASSIFICHE<<<

>>>VIDEO<<<

Eccolo qua, il tricolore scooter di livello più elevato perché aperto a tutti i vari preparatori e piloti liberi di scegliere con quali prodotti speciali gareggiare. Un campionato spettacolare, bello, combattuto, equilibrato, ricchissimo di protagonisti assoluti in ogni classe perfettamente organizzato dal Moto Club Bergamo. Parliamo della Polini Italian Cup 2016, che nel weekend del 3 aprile, ha tagliato il traguardo della sua dodicesima edizione sulla rinnovata pista del Sagittario di Latina. Un appuntamento che ha proposto anche il debutto assoluto della nuova classe Vespa 4 Tempi 171 che ha subito confermato le straordinarie performance tecniche dei prodotti speciali Polini progettati e sviluppati con caratteristiche di assoluto livello prestazionale nelle gare e per i vespisti 4T più esigenti.

SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN: LIVELLO STRATOSFERICO
In Gara-1 Vignone è il più veloce al via davanti a Tiraferri e Filippo Corsi. Il terzetto prova la fuga; Corsi, però, sbaglia l’uscita dal rettilineo di partenza perdendo svariate posizioni, mentre Blando e Tiraferri danno vita a un emozionantissimo duello. In terza e quarta posizione seguono Vignone e Castellini. Vignone si fa sotto al duo di testa, ma al termine di una serie di continui sorpassi al limite sarà Tiraferri a vincere precedendo Vignone, Blando e, leggermente più staccato Castellini. Gara-2 vede Tiraferri prendere subito il comando davanti a Vignone e Corsi con Blando che in breve emerge dal gruppo iniziando un serrato confronto con Tiraferri e Vignone. Le posizioni cambiano continuamente con sorpassi “muscolosi” ma corretti che vedranno prevalere con un arrivo in volata Blando su Tiraferri e Vignone con vittoria assoluta di giornata per Tiraferri.

VESPA4T_A4N9366.JPG

VESPA 171 4T POLINI: DEBUTTO ALLA GRANDE
Gara-1 vede Fabbri partire dalla Pole inseguito da Calce e Tortosa. Prova a rimontare Camorcia che passa dalla quinta alla quarta posizione, ma sarà purtroppo costretto al ritiro. Calce e Tortosa allungano e dopo aver duellato a lungo terminano nell’ordine. Terzo è un regolare Alessandro Giacometti. Gara-2 assume il comando Calce inseguito da Tortosa e Giacometti. Subito competitivi anche Fabbri e Giacometti che regalano emozioni nella lotta per la terza posizione. Calce resta al comando tutti i nove giri, anche se Tortosa proprio nelle ultime battute riesce ad avere la meglio d’un soffio nell’arrivo in volata. Terzo è Giacometti.

BIGOPEN_A4N9059.JPG

SCOOTER 100 BIG EVOLUTION OPEN: IL RITORNO DEL CAMPIONE
Gara-1 ricca di bagarre che vede Starnone al comando dopo aver ottenuto la pole, anche se Morelli prova subito a imporsi, mentre Vitali e Bartolini danno subito dimostrazione della loro velocità. Dopo pochi giri iniziano i colpi di scena; Del Sorbo è out, Morelli scivolerà al nono giro aprendo la porta a Vitali, Bartolini e Starnone. Bartolini all’ultimo giro infila Vitali e si aggiudica la vittoria. In Gara-2 partono molto bene i due outsider Starnone e Del Sorbo, ma una scivolata li fa retrocedere nelle retrovie. Morelli si ritrova al comando iniziando una fuga solitaria davanti a Vitali e Righetti con Bartolini quarto e Scribano quinto. La gara si conclude con la vittoria di Morelli e meritatissimo gradino più alto del podio per Vitali.

AMA SS_A4N8682.JPG

SCOOTER 70 EVOLUTION AMATORI: CAPITANI CORAGGIOSI
Belle e avvincenti Gare con la prima frazione che vede partire al comando Davide Grossi inseguito da Cionna e Marko Mihael, che dimostra di avere subito un buon passo. Nel corso dei primi giri Grossi perde terreno e retrocede di un paio di posizioni. Al comando si ritrova un terzetto composto dallo sloveno Mihael che precede Maione e Cionna. Sorpassi a non finire tra i primi due anche se ad aggiudicarsi la vittoria sarà Maione davanti a Mihael e Cionna. Gara-2 è nuovamente velocissimo Marko Mihael che si trascina in scia Grossi e Cionna. Dopo poche tornate Grossi però cade, lasciando la gara nelle mani del duo di testa composto da Mihael e Maione. I due non si risparmiano quanto a sorpassi con un arrivo in volata che vedrà però avere la meglio Maione su Mihael e Cionna.

VESPA2T_A4N0283.JPG

TROFEO VESPA 135cc.: I DUELLANTI
Gara-1 vede Lumina andare subito in fuga inseguito da Benini e Ivan Camera. Lumina prova a forzare e Benini, nel tentativo di inseguirlo, al secondo giro però scivola a terra aprendo la strada a Camera e Birtele. Proprio Birtele riesce a recuperare fino alla seconda posizione dando anche l’impressione di poter insidiare Lumina. Purtroppo un eccesso di foga lo porta a una scivolata finendo nelle ultime posizioni. Nel finale Lumina va a vincere davanti a Larcher e Camera. In Gara-2 Birtele è il più veloce al via inseguito da Lumina e Benini. Dopo le prime tornate Lumina deve però cedere il passo al trio di testa composto da Benini, Birtele e Camera. I sorpassi tra Benini e Birtele sono continui. Birtele però sbaglia e scivola vanificando la sua ottima prestazione. La vittoria va a Benini davanti a Larcher e Camera.

AMA_A4N0221.JPG

SCOOTER 70 AMA SUPER SPORT:
In Gara-1 Luka Koren è leader sin dal primo giro seguito a ruota da Botti e Andrea Speziale. Al secondo giro Botti passa al comando davanti a Koren e Speziale. Koren però finisce a terra ed è costretto al ritiro. Speziale passa in prima posizione, ma poco dopo cade insieme a Romaniello. E’ così Botti a guidare il gruppo inseguito da Pagliaccia, che però scivolerà. Vince Botti davanti al rimontante Beghelli e Mihael. In Gara-2 Botti scatta velocissimo tallonato da Romaniello e da Martin Mihael che però perde un paio di posizioni. Si accende il duello tra Botti, Romaniello e Speziale anche se quest’ultimo sbaglia. L’arrivo vede transitare nell’ordine Botti, Romaniello e Boon.