classifiche

download

red_BIG_AGF6318.JPG

I RECORD DOPO LA TEMPESTA

Quinto appuntamento per la Polini Italian Cup 2013 con ancora molte emozioni prima del rush finale di un campionato che ha già virtualmente consegnato il tricolore della Vespa 135cc. Classic prima dell’ultima gara del 15 settembre a Viterbo che promette scintille per l’assegnazione di tutti i restanti titoli nazionali. Il penultimo appuntamento di Cremona, ha inoltre ospitato la 2° prova del Trofeo Polini Maxi Scooter che si è confrontato direttamente con gli storici “scooterini” su un vero autodromo. Il caldo e l’afa hanno caratterizzato tutte le gare di domenica dopo l’uragano di sabato mattina che ha messo a rischio questo round. Ma tutto è filato liscio dalla prima all’ultima sessione in pista, senza nessun problema tecnico confermando le straordinarie caratteristiche performanti e la grande affidabilità dei prodotti racing Polini anche se “spremuti” a dovere su un autodromo di 3450 mt. battendo ben tre record sul giro di 1’46”994 per la 70 Scooter Evolution Open, 1’46”489 per la Scooter 94 Big Evolution e 1’42”726 per i Maxi Scooter.

red_open_AGF6106.jpg

SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN:
LA GIORNATA DEL ROOKIE

Sono state le due Gare più ricche di sorprese della giornata con il giovane Nicolò Castellini (alla sua quinta gara stagionale, n.d.r.), bravissimo nel portare a termine due frazioni veramente esplosive. Castellini, infatti, è riuscito a mettersi alle spalle non solo i due leader del campionato Tiraferri e Corsi, ma anche tutti i restanti avversari di una classe combattuta come la 70 Evolution Open con staccate e pieghe da “veterano”. Il “folletto” del team Polini Scooter ha inizialmente sfidato il leader del campionato Matteo Tiraferri in un duello durato tutto Gara1 con un arrivo in volata, lasciando la terza posizione a Filippo Corsi (acciaccato dalla botta alla spalla destra per una caduta nelle prove). In Gara2 nuova sfida tra il “rookie” Castellini e il “maestro” Tiraferri, terminata con un’altra splendida vittoria in volata per Castellini. Due secondi posti invece per Tiraferri, mentre sul terzo gradino finale del podio è salita la “wild card” spagnola Ricardo Carmona. Con Corsi fuori dal podio Tiraferri ha dunque ripreso un po’ di margine in campionato.

red_mono_AGD3759.JPG

SCOOTER 70 EVOLUTION MONOMARCA POLINI:
MORONI ALLUNGA

Spettacolo e confronti molto serrati per i principali protagonisti di questa classe. In Gara1 si è assistito a una bella lotta che ha premiato Marco Moroni in volata per soli 70 millesimi su Alessandro Fabbri. Due soli giri per Carlo Gurrieri, costretto al ritiro dopo avere vinto la precedente prova di Ortona. Gara2 cambia completamente volto. Gurrieri, infatti, è bravissimo a prendersi una bella rivincita sulla sfortuna di Gara1 terminando primo in grande spolvero con tre secondi di vantaggio su Moroni e oltre cinque su Fabbri. Anche in questo caso, la finale di Viterbo deciderà chi sarà il campione 2013.

_AGF7433.JPG

SCOOTER 94 BIG EVOLUTION OPEN: STACCATE AL LIMITE
Non si era mai assistito a una gara così incerta e spettacolare, con tutti i protagonisti in un unico gruppo dal primo all’ultimo giro, tanto compatti che era difficile distinguere tutti i sorpassi che avvenivano tra una curva e l’altra. Nella bolgia infernale degli scooter più potenti del campionato, ha vinto chi è riuscito a compiere le staccate più estreme nelle ultime curve: la volata di Gara1 ha premiato Julien Vitali per soli 13 millesimi su Nico Morelli, terzo Simone Bartolini. Fuori gioco Stefano Scribano per una caduta e un infortunio al piede destro, dopo il dominio assoluto delle qualifiche. In Gara2 si è creato un gruppetto a quattro in testa con staccate e traiettorie davvero spettacolari. La volata in questo caso ha premiato Nico Morelli, secondo Vitali, terzo Bartolini e una nuova classifica con Morelli a soli 15 punti da Bartolini.

red_vespa_AGF5850.JPG

TROFEO VESPA 125cc. CLASSIC: 
ARIA DI FESTA
Le due Gare sono state vinte dal leader di campionato Matteo Piacentini, virtualmente primo campione 2013 della Polini Italian Cup con una prova d’anticipo. Manca all’appello l’acerrimo rivale Benini, sostituito da Filippo Corsi, e anche questo ha favorito la volata finale di Piacentini che in Gara1 (anche questa sulla configurazione corta del circuito) ha preceduto rispettivamente Corsi e Leaso, autori di un’emozionante volata finale. In Gara2 Piacentini si metteva dietro Marco Leaso e Rutigliano, anche se a offrire lo spettacolo maggiore per via delle sue traiettorie, è stato Victor Grotto, protagonista però di una scivolata.

red_AMA_DAR4308.JPG

SCOOTER 70 EVOLUTION AMATORI: IL GIOCO DELLE SCIE
Gare ricche ed emozionanti, con Zani che nella prima frazione parte in pole e battaglia da subito con Prischi, suo rivale a pari punti in campionato. Lungo l’infinito rettilineo i piloti di testa si “mangiano” più volte la scia e ogni passaggio sul traguardo è un terno al lotto. I due leader riescono a staccare tutti e all’ultima curva Prischi ha la meglio. Secondo è Zani e terzo Andrea Modena. In Gara2, Zani parte fortissimo ma viene sorpreso da Modena a metà del primo giro. Per tutti i 6 giri si assiste a una lotta a 5, con la bandiera a scacchi che premia Zani su Modena e Prischi. Con questo risultato, il leader di campionato diventa Zani ma con solo 4 punti di vantaggio su Prischi per un finale davvero emozionante a Viterbo.

red_pit_AGF5841.JPG

PIT BIKE XP 125 4T: 
ALTRO PASSO AVANTI
Dalla pole scatta Nicolò Castellini anche se al via sullo slancio il migliore è Cuttitta che però per tutta Gara1 non riesce a sbarazzarsi di Castellini e Camorcia che ingaggiano un gioco di scie. Sotto la bandiera a scacchi il fotofinish vede Fabbri sorprendere tutti davanti a Cuttitta e Camorcia. In Gara2 stessa scena, con i piloti spalla a spalla fino alla bandiera a scacchi dove è Cuttitta a terminare davanti a Camorcia e Alessandro Fabbri. Cuttitta per soli due punti non si aggiudica anche il titolo rimandando la festa a Viterbo.

red_maxi_AGD3844.JPG

TROFEO POLINI MAXI SCOOTER: RAPICAVOLI IL SOLISTA
La novità di questo weekend di Polini Italian Cup ha riguardato i TMax che hanno popolato il paddock con una gara singola di 12 giri, come da regolamento del Trofeo Maxiscooter che a Cremona ci ha regalato una volata solitaria di Rapicavoli, dominatore assoluto del campionato che senza compiere errori e pennellando le traiettorie in modo perfetto è riuscito a tagliare il traguardo con 14 secondi di vantaggio su Mauro Boschetti e 16 su Lucio “Lupin” Gatti. Emozioni dalla lotta fra la wild card Tiraferri, in prestito dal campionato 70 Evo Open, e Yari Valentini, che premia il pilota ufficiale Polini per appena 1 millesimo di vantaggio.

CLASSIFICHE

SCOOTER 70cc EVOLUTION MONOMARCA
GARA 1
1. Moroni; 2. Fabbri; 3. Ziarelli; 4. Picciallo; 5. Mancuso.
GARA 2
1. Gurrieri; 2. Moroni; 3. Fabbri; 4. Ziarelli; 5. Picciallo; 6. Mancuso; 7. Zavoli.
IN CAMPIONATO
1. Moroni 193; 2. Gurrieri 156; 3. Ziarelli 143; 4. Picciallo 136; 5. Fabbri 101; 6. Del Bonifro 98; 7. Zavoli 87; 8. Tognarelli 84; 9. Mancuso 82; 10. Imbastaro 24.

SCOOTER 70cc EVOLUTION OPEN
GARA 1
1. Castellini; 2. Tiraferri; 3. Corsi; 4. Arnes Carmona; 5. Fontana; 6. Gabellini; 7. Tedeschi; 8. Serventi; 9. Claeys.
GARA 2
1. Castellini; 2. Tiraferri; 3. Arnes Carmona; 4. Corsi; 5. Fontana; 6. Gabellini; 7. Serventi; 8. Ciacci; 9. Tedeschi; 10. Claeys.
IN CAMPIONATO
1. Tiraferri 230; 2. Corsi 195; 3. Castellini 165; 4. Gabellini 108; 5. Fontana 53; 6. Longo 42; 7. Ciacci 40; 8. Roufs 39; 9. Camorcia 37; 10. Arnes Carmona 29; 11. Blaha 21; 12. Rapicavoli 18; 13. Scribano 18; 14. Serventi 17; 15. Tedeschi 16; 16. Garzaro 14; 17. Clayes 13; 18. Klazen 12; 19. Gellner 9.

VESPA CLASSIC 135cc

GARA 1
1. Piacentini; 2. Corsi; 3. Leaso; 4. Rutigliano; 5. Mantovani; 6. Meucci; 7. Segnini; 8. Grotto.
GARA 2 1. Piacentini; 2. Leaso; 3. Rutigliano; 4. Corsi; 5. Mantovani; 6. Segnini; 7. Segnini; 8. Grotto.
IN CAMPIONATO
1. Piacentini 230; 2. Leaso 161; 3. Benini 95; 4. Segnini 85; 5. Rutigliano 84; 6. Corsi 73; 7. Grotto 72; 8. Mantovani 67; 9. Meucci 53; 10. Delbianco 45; 11. Cristofani 34; 12. Meneghetti 31; 13. Costa 27; 14. Zannini 9.

SCOOTER 70cc EVOLUTION AMATORI
GARA 1
1. Prischi; 2. Zani; 3 Modena; 4. Zanetti; 5. Cecchi Rocchetti; 6. Ceriotti; 7. Nordera; 8. Inversini; 9. Bortignon; 10. Marchesi; 11. Angeli; 12. Brignoli; 13. Belotti; 14. Pagliaccia.
GARA 2
1. Zani; 2. Modena; 3 Prischi; 4. Angeli; 5. Zanetti; 6. Cecchi Rocchetti; 7. Marchesi; 8. Ceriotti; 9. Inversini; 10. Nordera; 11. Pagliaccia; 12. Bortignon; 13. Brignoli; 14. Belotti.
IN CAMPIONATO
1. Zani 170; 2. Prischi 166; 3. Zanetti 142; 4. Pagliaccia 107; 5. Nuti 100; 6. Modena 98; 7. Angeli 70; 8. Inversini 54; 9. Ceriotti 49; 10. Cecchi 43; 11. Maestri 41; 12. Loreto 37; 13. Lussana 35; 14. Fogliani 33; 15. Marchesi 26; 16. Ciuffolo 25; 17. Brignoli 25; 18. De Santis 24; 19. Petrakov 20; 20. Nordera 20; 21. Bortignon 14; 22. Tarpado 12; 23. Nardini 11; 24. Menchini 10; 25. Novelli 10; 26. Natalia 8; 27. Belotti 5; 28. Rossi 1; 29. Mazzarolo 0; 30. Rapicavoli 0; 31. Ricchiuti 0.

SCOOTER 94 BIG EVOLUTION OPEN
GARA 1
1. Vitali; 2. Morelli; 3. Bartolini; 4. Righetti; 5. Zucchi; 6. Rota; 7. Frisoni; 8. Brignoli; 9. Mihael. GARA 2
1. Morelli; 2. Vitali; 3. Bartolini; 4. Righetti; 5. De Carolis; 6. Frisoni; 7. Pelle; 8. Rota; 9. Mihael.
IN CAMPIONATO
1. Bartolini 181; 2. Morelli 176; 3. Vitali 165; 4. Scribano 114; 5. Rota 108; 6. De Carolis 91; 7. Righetti 89; 8. Mihael 69; 9. Ripepi 60; 10. Pelle 58; 11. Frisoni 58; 12. Brignoli 49; 13. Zucchi 31; 14. Buna 20; 15. Bianchini 17; 16. Di Paolo 10.

PIT BIKE 125cc 4T
GARA 1
1. Fabbri; 2. Cuttitta; 3. Camorcia; 4. Vitali; 5. Lauro; 6. Caddeo.
GARA 2
1. Cuttitta; 2. Camorcia; 3. Fabbri; 4. Vitali; 5. Lauro; 6. Caddeo.
IN CAMPIONATO
1. Cuttitta 235; 2. Camorcia 187; 3. Fabbri 164; 4. Lauro 122; 5. Carminati 103; 6. Risi F. 27; 7. Vitali 26; 8. Risi L. 20; 9. Caddeo 20; 10. Mammi 19; 11. Zanetti 10.