classifiche

download

2_gara_2013_01.JPG

TEMPESTA SOLARE

Week end combattuto ed incerto fino all’ultimo sulla pista di Airola per il 2° appuntamento della Polini Italian Cup in Campania con le prove condizionate dal maltempo ma le gare fortunatamente dal sole. Nella Scooter 70 Evolution Open in Gara1 vince Corsi per soli 0.007 millesimi di secondo su Tiraferri che fa sua Gara2. Grandi duelli e spettacolo senza fine in tutte le altre classi. Doppiette per: Simone Bartolini (Scooter 94 Big Evolution Open), Marco Moroni (Scooter 70 Evolution Monomarca), Gabriele Camorcia (Pit Bike XP 125 4T), Matteo Piacentini (Scooter Vespa Classic 135cc.). Una vittoria ciascuno per Roberto Pagliaccia e Luca Zani nella Scooter 70 Evolution Amatori.


I partecipanti a questa seconda prova della Polini Italian Cup 2013 sono stati accolti sul bellissimo impianto campano da forti raffiche di vento, acquazzoni e freddo invernale. Una situazione paradossale per questo periodo dell’anno, soprattutto nel sud d’Italia, ma i piloti iscritti nelle sei classi non si sono lasciati intimorire. Dopo la fitta pioggia di sabato e la grandinata di domenica mattina, il sole ed il forte vento hanno asciugato la pista, caratterizzato dalla stessa asfaltatura del Mugello, che ha visto delle sfide davvero emozionanti, quasi tutte risolte al fotofinish. Questo è lo spettacolo della Polini Italian Cup!

2_gara_2013_07.jpg

70 EVOLUTION OPEN: 

CHE FOTOFINISH

Matteo Tiraferri, dopo il dominio assoluto del primo round a Pomposa, si presenta fortissimo e in pole position anche ad Airola, ma alla prima curva dopo il semaforo, è Filippo Corsi a prendere il comando di Gara1. Il campione in carica gli rimane attaccato allo scarico e comincia lo show dei due piloti ufficiali Polini, che si scambiano le posizioni più volte nei 10 giri, in una lotta davvero emozionante. Matteo riesce a sopravanzare Filippo proprio all’ultima curva, quest’ultimo esce meglio dal tornante. Il traguardo si decide al fotofinish: Corsi batte sulla linea il compagno per soli 7 millesimi, un arrivo incredibile con Niccolò Castellini a completare il podio, ben 8 secondi più tardi. Gara2 parte ancora sotto il segno di Corsi e Tiraferri. Per la prima metà di gara rimangono appaiati con tentativi di sorpasso ad ogni curva. La svolta arriva al sesto giro quando Filippo Corsi scivola ed è costretto ad abbandonare la lotta per la vittoria. Finale solitario per Tiraferri e seconda posizione per Corsi, che recupera la posizione superando Giuseppe Longo nelle ultime curve.

2_gara_2013_02.JPG

94 BIG EVOLUTION OPEN: 

BARTOLINI FA POKER

La pole position degli scooter di “grosso calibro” è per Julien Vitali, in prima fila con Ricco Ripepi e Simone Bartolini. Nei primi giri di Gara1 è Ripepi a guidare il gruppo, ma la vittoria rimane un’incognita fino all’ultimo giro, con i protagonisti delle prove in continua bagarre. Al termine dei 10 giri, Bartolini ha la meglio per un solo decimo su Vitali. Terzo, Ripepi leggermente staccato. Gara2 ripropone il terzetto Bartolini-Ripepi-Vitali, in trenino nell’ordine per tutta la frazione con distacchi sempre costanti. Soltanto all’ultimo giro un guizzo di Ripepi porta il pilota calabrese in testa all’ultima staccata, ma non riuscendo a chiudere la traiettoria, in uscita deve cedere il primo posto a Bartolini che fa “poker” dopo le due vittorie di Pomposa, mentre Vitali è secondo. Ripepi si accontenta della terza posizione anche se è suo il record assoluto della pista in 50”594, di oltre mezzo secondo più rapido persino dei tempi di Tiraferri, Corsi e degli altri migliori.

2_gara_2013_03.JPG

VESPA CLASSIC 135cc.:
DOPPIO PIACENTINI

Guest star è Filippo Corsi; pilota ufficiale Polini già vincitore della 70 Open, prende il via con la Vespa MDM Racing al posto di Benini risultanto subito tra i protagonisti. Dopo poche curve, Corsi, è però superato da Piacentini, che prende le distanze e vince staccando Corsi di quasi due secondi. Marco Leaso è terzo a una decina di secondi riuscendo a mantenere la posizione malgrado i 20 secondi di penalità per partenza anticipata. Gara2, come la prima, è una questione fra il toscano Corsi ed il veneto Piacentini che dopo alcune scaramucce prende saldamente il comando.

2_gara_2013_04.JPG

70 EVOLUTION AMATORI: TERRA DI CONQUISTA
La pole position è per Luca Zani, uomo da battere in questa fredda domenica campana che prende subito il comando di Gara1 tenendo a distanza Simone Prischi. Zani si esibisce però in un lungo che lo mette fuori gioco, mentre a passare al comando è Roberto Pagliaccia che taglia primo il traguardo davanti a Niccolò Nuti e Valentino De Santis. Zani riesce a riprendere la pista ma è ultimo con due giri di ritardo. Al via di Gara2 è sempre Zani a scattare davanti a tutti. Prischi e Pagliaccia fanno gruppo dietro il battistrada e si impegnano a recuperare il poleman. Dopo parecchi giri di “studio”, Prischi supera Zani e ricompatta il terzetto che offre un ottimo spettacolo negli ultimi due giri fino all’arrivo in volata. Alla fine vince Zani con appena 19 millesimi di vantaggio su Prischi. De Santis invece ruba il terzo posto a Pagliaccia nell’ultima curva.

2_gara_2013_05.JPG

70 EVOLUTION MONOMARCA: 
LA CADUTA DEL CAMPIONE
Moroni perde la leadership conquistata in prova a favore di Tognarelli. La sfida si fa interessante a metà gara quando Moroni recupera le posizioni perse e stacca tutti gli avversari involandosi verso una vittoria solitaria. L’accesissima bagarre per il podio si completa anche questa volta al fotofinish con Christian Picciallo secondo e Filippo Tognarelli terzo, staccati fra loro di appena 2 centesimi. In Gara2 Moroni è leader anche questa volta seguito da Tognarelli e Picciallo, Del Bonifro. Nonostante i ripetuti attacchi le posizioni rimangono invariate fino al penultimo giro, quando Tognarelli scivola consegnando la doppietta a Marco Moroni, primo davanti a Picciallo e Fabbri. Da segnalare la brutta caduta del campione in carica Carlo Gurrieri costretto al ritiro per alcune contusioni.

2_gara_2013_06.JPG

PIT BIKE XP 125 4T: 
IL GIOVANE AVANZA
Gianluca Cuttitta parte a razzo ma Gabriele Camorcia sferra il suo attacco vincente al secondo giro, prendendo il comando della corsa. I due rimangono appaiati per tutta la gara con sorpassi, controsorpassi e staccate degni di una gara Superbike. Lo spettacolare duello si risolve all’ultima curva con Camorcia vincitore per appena 83 millesimi su Cuttitta. In Gara2 Cuttitta, Camorcia e Fabbri danno vita a un trenino nei primi giri assicurando lo spettacolo. Continui cambi di leadership e staccate violente accompagnano la prova fino all’ultimo giro con un fantastico Camorcia che proprio all’ultima curva riesce a prendere la traiettoria migliore portando a casa una bellissima doppietta, due secondi posti per Cuttitta e per Fabbri due terzi.

CLASSIFICHE

SCOOTER 70cc EVOLUTION MONOMARCA
GARA 1
1. Moroni; 2. Picciallo; 3. Tognarelli; 4. Ziarelli; 5. Del Bonifro; 6. Fabbri; 7. Gurrieri; 8. Zavoli; 9. Mancuso.
GARA 2
1. Moroni; 2. Picciallo; 3. Fabbri; 4. Del Bonifro; 5. Ziarelli; 6. Zavoli; 7. Tognerelli; 8. Mancuso.
IN CAMPIONATO
1. Moroni 72; 2. Tognarelli 61; 3. Ziarelli 60; 4. Gurrieri 59; 5. Picciallo 58; 6. Zavoli 41; 7. Fabbri 39; 8. Del Bonifro 34; 9. Mancuso 31.

SCOOTER 70cc EVOLUTION OPEN
GARA 1
1. Corsi; 2. Tiraferri; 3. Castellini; 4. Ciacci; 5. Longo; 6. Gabellini; 7. Fontana; 8. Camorcia.
GARA 2
1. Tiraferri; 2. Corsi; 3. Longo; 4. Ciacci; 5. Gabellini; 6. Camorcia.
IN CAMPIONATO
1. Tiraferri 95; 2. Corsi 85; 3. Longo 47; 4. Castellini 42; 5. Gabellini 42; 6. Roufs 32; 7. Ciacci 26; 8. Scribano 18; 9. Camorcia 18; 10. Garzaro 17; 11. Klazen 14; 12. Gellner 12; 13. Fontana 9; 14. Blaha 5.

VESPA CLASSIC 135cc
GARA 1
1. Piacentini; 2. Corsi; 3. Leaso; 4. Grotto; 5. Segnini; 6. Meucci; 7. Cristofani.
GARA 2
1. Piacentini; 2. Corsi; 3. Leaso; 4. Grotto; 5. Rutigliano; 6. Meneghetti; 7. Segnini; 8. Meucci.
IN CAMPIONATO
1. Piacentini 95; 2. Leaso 61; 3. Delbianco 45; 4. Segnini 44; 5. Corsi 40; 6. Cristofani 34; 7. Costa 27; 8. Grotto 26; 9. Meucci 18; 10. Rutigliano 11; 11. Mantovani 10; 12. Meneghetti 10; 13. Zannini 9; 14. Benini 9.

SCOOTER 70cc EVOLUTION AMATORI
GARA 1
1. Pagliaccia; 2. Nuti; 3. De Santis; 4. Maestri; 5. Angeli; 6. Zanetti; 7. Loreto; 8. Prischi; 9. Cecchi; 10. Tarpado; 11. Inversini; 12. Natalia; 13. Zani.
GARA 2
1. Zani; 2. Prisci; 3. Pagliaccia; 4. Zanetti; 5. Nuti; 6. Angeli; 7. Loreto; 8. De Santis; 9. Cecchi; 10. Tarpado; 11. Inversini; 12. Natalia.
IN CAMPIONATO
1. Zani 78; 2. Pagliaccia 61; 3. Nuti 57; 4. Prischi 51; 5. Zanetti 43; 6. Fogliani 33; 7. Angeli 33; 8. Maestri 31; 9. De Santis 24; 10. Loreto 18; 11. Lussana 17; 12. Modena 16; 13. Ceriotti 14; 14. Cecchi 14; 15. Petrakov 12; 16. Tarpado 12; 17. Menchini 10; 18. Inversini 10; 19. Natalia 8; 19. Nordera 5; 20. Nardini 3; 21. Rossi 1; 22. Brignoli 0; 23. Bortignon 0; 24. Mazzarolo 0; 25. Marchesi 0.

SCOOTER 94 BIG EVOLUTION OPEN
GARA 1
1. Bartolini; 2. Vitali; 3. Ripepi; 4. Morelli; 5. Righetti; 6. Rota; 7. De Carolis; 8. Pelle; 9. Scribano; 10. Frisoni; 11. Mihael; 12. Buna.
GARA
2 1. Bartolini; 2. Vitali; 3. Ripepi; 4. Scribano; 5. Morelli; 6. De Carolis; 7. Pelle; 8. Mihael; 9. Rota; 10. Buna; 11. Frisoni; 12. Righetti.
IN CAMPIONATO
1. Bartolini 100; 2. Vitali 67; 3. Morelli 64; 4. Rota 42; 5. De Carolis 42; 6. Pelle 35; 7. Ripepi 32; 8. Scribano 31; 9. Righetti 28; 10. Mihael 27; 11. Frisoni 25; 12. Buna 20; 13. Brignoli 14.

PIT BIKE 125cc 4T
GARA 1
1. Camorcia; 2. Cuttitta; 3. Fabbri; 4. Carminati; 5. Lauro; 6. Risi F..
GARA 2
1. Camorcia; 2. Cuttitta; 3. Fabbri; 4. Lauro; 5. Carminati.
IN CAMPIONATO
1. Cuttitta 90; 2. Camorcia 79; 3. Fabbri 72; 4. Lauro 50; 5. Carminati 47; 6. Risi F. 27; 7. Risi L.; 20. 8. Mammi 19.