IC_2011_07_01.jpg

INTERNATIONAL CUP

Si è conclusa a Pomposa la settima edizione della Polini Italian Cup, con un’interminabile raffica di grandi emozioni. Per l’ultima prova sulla pista di Pomposa, la Polini Italian Cup 2011, si è trasformata in un’appuntamento “European Cup” grazie alla massiccia presenza di piloti stranieri. Polacchi, olandesi, cechi e slovacchi si sono infatti aggiunti ai migliori rappresentanti nazionali per dare vita alle due Gare che hanno concluso una stagione avvincente e ricca di colpi di scena. Ancora una volta la partecipazione è stata di altissimo livello in termini di numeri, con 103 piloti impegnati nelle qualifiche, e soprattutto di notevole spessore tecnico.

IC_2011_07_12.jpg

Anche il Trofeo Pit Bike XP 110 4T e 125 Street, si annunciava combattuto. Alessio Corneti poteva infatti contare su due soli punti in più rispetto a Bruno Rudy Moreschi, che nelle prove precedenti non aveva mai ottenuto risultati peggiori del terzo posto. Le premesse per poter contare su due manche tiratissime e su un risultato tutto da definire erano concrete, anche perché il miglior tempo in prova era stato ottenuto dal terzo in classifica: Davide Mantovi. Sullo schieramento di partenza la prima fila era monopolizzata dai quattro migliori, ma tutte le speranze di recupero per Moreschi si sono esaurite alla prima curva del giro iniziale causa un contatto alla prima staccata. A questo punto per Corneti la strada è stata tutta in discesa e la prima manche si è conclusa senza particolari emozioni con Mantovi davanti a Corneti, Nico Spallanzani e Cristian Rossi. Nella manche conclusiva Corneti ha invece potuto festeggiare il titolo già matematicamente nelle sue mani con un ultima vittoria, la sesta della stagione. Alle sue spalle si sono inseriti i “soliti” Mantovi e Rossi, mentre la graduatoria del campionato si è chiusa con Corneti seguito da Moreschi e Rossi.

IC_2011_07_11.jpg

Ma alla determinazione di Fulgoni, che ci ha creduto fino in fondo, si è unita una variabile non prevista: larrivo di Michele Cannistraro come terzo incomodo, che ha portato a casa un secondo posto in Gara 2. In questo modo, una volta tirate le somme, Catellani e Fulgoni risultavano perfettamente appaiati, non solo in termini di punti, ma anche nel conteggio di tutti i piazzamenti. Per decretare il campione è così stato necessario attendere la decisione ufficiale, che ha premiato Fulgoni, grazie alla discriminante della vittoria nella seconda manche di Pomposa. La stagione 2011 si chiude così con Catellani a pari punti ma sul secondo gradino del podio, e Cannistraro terzo.

IC_2011_07_15.jpg

In questa classe che vede riunite le più performanti XP 150 4T e le XP 65 con motore 2T, il discorso per il titolo era tuttaltro che chiuso dopo le otto manche disputate. Devis Catellani, infatti, poteva contare su un ridottissimo vantaggio in termini di punti nei confronti di Guido Fulgoni, ma non era certo sufficiente per lasciare spazio a tattiche; ognuno doveva quindi pensare soltanto a vincere. E, i due contendenti al titolo tricolore, sono stati di parola, dando vita a un duello avvincente in Gara 1, concluso soltanto a due curve dal termine e con un arrivo vittorioso in volata di Catellani. A questo punto le tattiche diventavano possibili e Catellani poteva permettersi di lasciar vincere il rivale e accontentarsi di un secondo posto.

IC_2011_07_13.jpg

FINO ALL’ULTIMO

Protagoniste indiscusse della Polini Italian Cup, le Pit Bike XP 4T, hanno sempre regalato gare avvincenti agli appassionati nel corso della stagione. Un’ulteriore conferma è arrivata anche dall’ultimo appuntamento di Pomposa dove le varie minimotard in gara hanno saputo tenere altissimo linteresse, fino a creare un finale da vero thriller, soprattutto nel Trofeo riservato alle XP150-XP65.

IC_2011_07_06.jpg



TROFEO SCOOTER 94 BIG EVOLUTION
GARA 1
1. Vitali; 2. Giannoni; 3. Fabbri; 4. Longo; 5. Frisoni; 6. Sisti.
GARA 2
1. Vitali; 2. Longo; 3. Giannoni; 4. Fabbri; 5. Frisoni.
IN CAMPIONATO
1. Vitali 232; 2. Longo 197; 3. Sisti 166; 4. Del Sorbo 145; 5. Giannoni 141; 6. Fabbri 106; 7. Fogliani 84; 8. Ciacci 80; 9. Fulgoni 41; 10. Marchesi 40; 11. Tebaldi 38; 12. Zanetti 36; 13. Raccagni 30; 14. Di Mauro 27; 15. Frisoni 22; 16. Korsic 19; 17. Scribano 10.

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN AMATORI

GARA 1
1. Scribano; 2. Zaccaria; 3. De Santis; 4. Gandolfo; 5. Nuti; 6. Lazzoni; 7. Stevanoni; 8. Zavoli; 9. Fregoni; 10. Carinci; 11. Picciallo; 12. Angeli; 13. Fogliani; 14. Chiari; 15. Bozic; 16. Agosti; 17. Del Bonifro; 18. Mihael; 19. Bernardelli; 20. Paparo.
GARA 2
1. Scribano; 2. Zaccaria; 3. De Santis; 4. Lazzoni; 5. Nuti; 6. Gandolfo; 7. Zavoli; 8. Bozic; 9. Carinci; 10. Stevanoni; 11. Angeli; 12. Bernardelli; 13. Picciallo; 14. Chiari; 15. Marchesi; 16. Del Bonifro; 17. Mihael; 18. Paparo; 19. Fogliani.
IN CAMPIONATO
1. Scribano 202; 2. Carinci 163; 3. De Santis 153; 4. Zaccaria 129; 5. Zavoli 105; 6. Angeli 85; 7. Picciallo 75; 8. Pulcini 69; 9. Lussana 56; 10. Fogliani 55; 11. Crispino 51; 12. Bettucci 50; 13. Vicchi 49; 14. Fregoni 38; 15. Stevanoni 34; 16. Ricciardi 33; 17. Boccacci 29; 18. Del Bonifro 26; 19. Pendenza 24; 20. Giannettini 24; 21. Bernardelli 23; 22. Lazzoni 23; 23. Nuti 22; 24. Dal Dosso 16; 25. Agosti 16; 26. Macheda 13; 27. Chiari 13; 28. Urbano 13; 29. Marras 12; 30. Pinti 9; 31. Paparo 5; 32. Dalpiano 3; 33. Gandolfo 3; 34. Mancinelli 3; 35. Mihael 3; 36. Marchesi 2; 37. Gollini 0; 38. Nardini 0; 39. Mancuso 0; 40. Famà 0; 41. Del Corto 0.

TROFEO MONOMARCA LML
GARA 1
1. Bottalico; 2. Giorgini; 3. Lettieri; 4. De Lucia; 5. Carola; 6. Giacometti; 7. Lentini; 8. Carfora; 9. Zanga; 10. Menegaz; 11. Fumarola; 12. Nardelli; 13. Valentino D.; 14. Cimmino.
GARA 2
1. Bottalico; 2. Lettieri; 3. Giacometti; 4. Giorgini; 5. De Lucia; 6. Cimmino; 7. Lentini; 8. Menegaz; 9. Carola; 10. Carfora; 11. Nardelli; 12. Piscitelli; 13. Zanga; 14. Fumarola; 15. Valentino D.
IN CAMPIONATO
1. Giorgini 198; 2. Lettieri 172; 3. De Lucia 155; 4. Rivetti 146; 5. Giacometti 134; 6. Piscitelli 131; 7. Lentini 97; 8. Carola 79; 9. Battalico 77; 10. Nardelli 66; 11. Cimmino 60; 12. Zanga 57; 13. Sivo 30; 14. Fumarola 30; 15. Fattore 23; 16. Nespoli 18; 17. Valentino T. 16; 18. Torcolacci 15; 19. Russo 14; 20. Carfora 14; 21. Menegaz 14; 22. Fiorenza 10; 23. Baratella 10; 24. Vigliotti 9; 25. Petrenga 9; 26. Posillo 9; 27. Valentino D. 8; 28. Paolini 6; 29. Cantalupo 3; 30. Montanino 3; 31. Gardini 2; 32. Ceriale 0; 33. Casaburi 0; 34. Affinito 0.

IC_2011_07_10.jpg

TROFEO SCOOTER 70 MONOMARCA POLINI
GARA 1
1. Gurrieri; 2. Fontana; 3. Garzaro; 4. Tognarelli; 5. Roufs; 6. Mieloch; 7. Blaha; 8. Mancuso.
GARA 2
1. Gurrieri; 2. Roufs; 3. Mieloch; 4. Ziarelli; 5. Garzaro; 6. Fontana; 7. Blaha; 8. Mancuso.
IN CAMPIONATO
1. Garzaro 202; 2. Gurrieri 198; 3. Fontana 188; 4. Ziarelli 157; 5. Tognarelli 148; 6. Nardo 116; 7. Nuti 78; 8. Mancuso 71; 9. Serventi 36; 10. Imbastaro 32; 11. Losappio 26; 12. Fiorellino 18; 13. Pratesi 9; 14. Fregoni 7.

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN
GARA 1
1. Tiraferri; 2. Bartolini; 3. Corsi; 4. Ripepi; 5. Righetti; 6. Rajczak; 7. Gollini; 8. Mieloch; 9. Ribul; 10. Roufs; 11. Koelewjng; 12. Korsic.
GARA 2
1. Tiraferri; 2. Corsi; 3. Bartolini; 4. Righetti; 5. Korsic; 6. Roufs; 7. Rajczak; 8. Scribano; 9. Gabellini; 10. Ripepi; 11. Gollini; 12. Mieloch; 13. Koelewjng.
IN CAMPIONATO
1. Tiraferri 276; 2. Ripepi 183; 3. Corsi 170; 4. Bartolini 154; 5. Gabellini 119; 6. Righetti 101; 7. Gollini 84; 8. Rosso 50; 9. Mammi 41; 10. Calce 38; 11. Ribul 37; 12. Di Mauro 29; 13. Tedeschi 29; 14. Mazzola 29; 15. Bettucci 19; 16. Zaccaria 15; 17. Gandolfo 14; 18. Scribano 11; 19. Frisoni 10; 20. Seminiero 9; 21. Blando 0.

IC_2011_07_08.jpg

TROFEO SCOOTER 70 AMATORI
Per Stefano Scribano, nella categoria Amatori, l’appuntamento di Pomposa si è trasformato in poco più che una semplice formalità, pur in presenza di un sempre nutrito gruppo di avversari. Come di consueto, questa classe ha registrato il tutto esaurito, con ben 21 piloti al via. Scribano è apparso subito a proprio agio su questo tracciato dove molti avversari hanno denunciato uno scarso grip dell’asfalto. Partito dalla pole position, ha saputo imporre da subito il ritmo nelle due manche, prendendo il largo e lasciando intendere che non c’era spazio per impensierirlo. Con i 50 punti conquistati qui, ha portato il bottino finale a quota 202 punti, 39 più del più diretto avversario, Matteo Carinci, che a Pomposa ha raccolto solo le briciole, a causa di vari problemi. Le due gare in programma hanno avuto un andamento molto simile, con Vittorio Zaccaria e Valentino De Santis che hanno sempre concluso nell’ordine, ma con il secondo avvantaggiato nel conteggio finale, e terzo classificato al termine della stagione.

IC_2011_07_07.jpg

TROFEO MONOMARCA LML ITALIA
Due vittorie perentorie, per distacco, hanno caratterizzato anche le due manche conclusive del vivacissimo Trofeo Monomarca LML Italia. Esattamente come nel penultimo appuntamento, Maurizio Bottalico non ha avuto rivali nel croso della giornata, ed ha così dominato le due Gare in programma. Con soli tre appuntamenti su cinque, Bottalico è riuscito a sommare 152 punti, che lo fanno salire fino alla quarta posizione. La lotta per il titolo tricolore del Monomarca LML Italia è stata invece ristretta a Filippo Giorgini e Michele Lettieri, con il primo che si è limitato a controllare il rivale, concedendogli soltanto tre punti, che non modificano la graduatoria della stagione. Sul terzo gradino di questo primo monomarca è invece salito Paolo de Lucia, non particolarmente incisivo in questa occasione, finito quinto con i punti raccolti con un quarto e un sesto posto. Non ha invece avuto la possibilità di lottare fino in fondo Pasquale Rivetti, arrivato a Pomposa con l’opportunità di ostacolare la corsa verso il titolo di Giorgini: una brutta caduta nel corso delle prove lo ha obbligato al forfait .

IC_2011_07_04.jpg

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION MONOMARCA POLINI
La doppietta di Carlo Luigi Gurrieri non è invece bastata per pareggiare i conti con Alessandro Garzaro nella classifica finale di campionato del Monomarca Polini Scooter 70 Evolution. Le due vittorie del primo e la coppia di terzi posti di Garzaro hanno sensibilmente assottigliato il divario tra i due, ma quest’ultimo è riuscito a mantenere un mar gine di quattro punti, più che sufficiente per laurearsi campione 2011. Bisogna comunque sottolineare che il risultato finale è stato in parte influenzato dalla penalità di 30 secondi inflitta a Garzaro per una partenza anticipata. Il secondo posto di giornata, ottenuto con i punti che derivano da una seconda e una quarta posizione, è andato ad Angelo Fontana, che ha così concluso la sua stagione sul terzo gradino del podio.

IC_2011_07_03.jpg

TROFEO SCOOTER 94 BIG EVOLUTION OPEN
La pista di Pomposa ha favorito le doppiette, che in molti casi sono state ottenute da chi già era al comando delle varie classifiche, chiudendo così ogni possibile ribaltamento di fronte. E’ successo anche nella 94 Big Open, dove Julien Enzo Vitali ha ottenuto due primi posti con relativa facilità. L’unico che avrebbe potuto impensierirlo in questa occasione sembrava essere Federico Ciacci, che dopo il miglior tempo in prova è sempre partito all’attacco, ma in tutte e due le occasioni non ha tagliato il traguardo, a causa di noie meccaniche. La corsa verso il titolo tricolore di Vitali è stata favorita anche da una giornata non particolarmente felice dell’unico pilota in grado di rovinargli la festa. Invece Giuseppe Longo ha pagato prima una scivolata nelle fasi iniziali di Gara 1 che gli ha impedito di andare oltre il quarto posto, poi di una seconda posizione per distacco. Sul secondo gradino del podio di giornata è salito Renzo Giannoni, rispettivamente secondo e terzo, che ha in questo modo consolidato il quinto posto finale.

IC_2011_07_02.jpg

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN
Tra le categorie riservate agli scooter, solo il Trofeo Scooter 70 Evolution Open non lasciava alcuno spazio alle sorprese, con Matteo Tiraferri che già alla prima manche della penultima prova di Latina aveva accumulato un margine di sicurezza sufficiente, mentre per gli altri titoli la matematica lasciava aperte varie strade. Il titolo in tasca non ha tolto appetito e motivazione a Tiraferri, che anche sulla pista romagnola non si è risparmiato. Al solito rivale in famiglia, il compagno di squadra Filippo Corsi, si è aggiunto per l’occasione un sempre più agguerrito e “concreto” Simone Bartolini, autore della pole position e di due Gare senza timori referenziali, che lo hanno portato più volte al comando. In entrambe le manche Tiraferri è sembrato subire gli attacchi, almeno nelle prime fasi, perché poi al momento opportuno ha saputo piazzare i sorpassi decisivi, che non hanno concesso repliche ai rivali. Per lui, il titolo 2011 è stato così festeggiato con una nuova doppietta, che porta a dieci il bottino di vittorie, su un totale di 12 appuntamenti. Corsi e Bartolini si sono spartiti un secondo e un terzo posto a testa, mentre Rocco Ripepi si è dovuto accontentare di un quarto e un settimo posto, comunque sufficienti per mantenere la seconda posizione nella graduatoria finale di campionato, davanti a Filippo Corsi.

LE CLASSIFICHE
TROFEO PIT BIKE XP110 4T– XP125 STREET
GARA 1
1. Mantovi; 2. Corneti; 3. Rossi; 4. Spallanzani; 5. Caloni; 6. Ferretti; 7. Di Donato; 8. Linfozzi; 9. Camorcia; 10. Lorenzi; 11. Vicchi; 12. Cuttitta.
GARA 2
1. Corneti; 2. Mantovi; 3. Rossi; 4. Spallanzani; 5. Ferretti; 6. Caloni; 7. Cuttitta; 8. Lorenzi; 9. Camorcia; 10. Di Donato; 11. Linfozzi; 12. Vicchi.
IN CAMPIONATO 1. Corneti 205; 2. Moreschi 158; 3. Mantovi 151; 4. Rossi 131; 5. Ferretti 110; 6. Cuttitta 76; 7. Napodano 75; 8. Caloni 70; 9. Di Donato 69; 10. Giambrone 68; 11. Camorcia 67; 12. Linfozzi 47; 13. Lorenzi 45; 14. Canni Ferrari 31; 15. Spallanzani 26; 16. Vicchi 22; 17. Braga 7; 18. Feroldi 4; 19. Zanetti 2; 20. Parola 0.

TROFEO PIT BIKE XP150 4T- XP65 2T

GARA 1
1. Catellani; 2. Fulgoni; 3. Tedeschi; 4. Benomelli; 5. Ferreri; 6. Cannistraro; 7. Ammirata; 8. Monticelli; 9. Schiatti; 10. Corneti; 11. Gianfreda; 12. Spiga; 13. Crespi Perellino; 14. Paccagnella. GARA 2
1. Fulgoni; 2. Cannistraro; 3. Catellani; 4. Bonomelli; 5. Tedeschi; 6. Ferreri; 7. Castagna; 8. Schiatti; 9. Napodano; 10. Monticelli; 11. Gianfreda; 12. Corneti; 13. Crespi Perellino; 14. Paccagnella.
IN CAMPIONATO
1. Fulgoni 197; 2. Catellani 197; 3. Cannistraro 141; 4. Ferreri 105; 5. Bonomelli 101; 6. Monticelli 98; 7. Ammirata 76; 8. Corneti 56; 9. Schiatti 54; 10. Tedeschi 54; 11. Gianfreda 49; 12. Spiga 31; 13. Iellamo 30; 14. Pellino 25; 15. Burlotto 25; 16. Dragoni 23; 17. Stermieri 17; 18. Paccagnella 11; 19. Crespi 11; 20. Poggi 8; 21. Filippini 8; 22. Bacchelli 6; 23. Trevisan 0; 24. Sangermano 0; 25. Castagna 0; 26. Napodano 0.