Ottobiano_2011_01.JPG

BLU SOPRA LE NUVOLE

GUARDA TUTTE LE IMMAGINI DELLE GARE >>

GUARDA I VIDEO >>

VAI AI TEMPI >>

E’ un’Italia delle gare in pista con gli scooter che si riscopre più grande, quella che esce da Ottobiano. Un Italia che ha visto i suoi migliori rappresentanti vincere il confronto con i tanti piloti protagonisti arrivati da tutta la penisola. Questo non solo con i piloti “ufficiali” del team Polini, grandi protagonisti del Trofeo Scooter 70 Evolution Open con Matteo Tiraferri e lo sfortunato Filippo Corsi. Sono sempre più spettacolari ed interessanti le gare dei Trofei Scooter della Polini Italian Cup, che su una pista tecnica come ad Ottobiano, hanno animato l’intensa giornata. Tante le sfide, tutte entusiasmanti, dopo le prime due prove di Viterbo e Castelletto di Branduzzo, i partecipanti di questo tricolore 2011, hanno dovuto fare i conti sulla pista pavese con condizioni meteo incerte, che hanno imposto scelte non sempre facili in tema di assetto e di scelta di pneumatici. La terza prova della Polini Italian Cup, valida come giro di boa di campionato, è infatti iniziata nei turni di qualifica, sotto violenti acquazzoni. Fortunatamente, nel pomeriggio, il cielo ha concesso una tregua, e le gare dei cinque Trofei riservati agli scooter si sono disputate in condizioni decisamente migliori, anche se all’inizio l’asfalto è apparso particolarmente insidioso.

Ottobiano_2011_02.JPG

SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN
In un clima incerto, la doppia certezza è arrivata dalla “70 Evolution Open”. Questo Trofeo ha confermato di essere una classe di livello assoluto in termini di prestazioni, e di essere l’unico raggruppamento nel quale è presente un dominatore assoluto. Matteo Tiraferri, infatti, è l’unico pilota che conduce la graduatoria provvisoria del campionato a punteggio pieno, con i 150 punti che sono il risultato di sei vittorie in altrettante manche. A Ottobiano ha ottenuto due primi posti alla sua maniera, con una dimostrazione di superiorità nelle prove sulla pista inondata d’acqua, vincendo con un sufficiente margine di sicurezza Gara 1, e gestendo al meglio la seconda frazione. Non è mancato il consueto duello con il compagno di squadra Filippo Corsi, l’unico in grado di reggere il suo passo e arrivare a superarlo, ma il confronto è stato interrotto prima della fine. Corsi è sempre stato il più veloce a partire, tuttavia è mancato un pizzico di fortuna per cercare di contrastare il rivale di sempre. Prima sotto forma di una staccata sbagliata nelle fasi finali che gli ha fatto perdere il contatto con Tiraferri, poi con una scivolata mentre difendeva il comando, a cinque giri dalla fine. Varie scivolate hanno anche tolto di scena altri protagonisti, da Antonio Righetti, all’ufficiale del team Satellite Betamotor, Nicola Ribul. Simone Bartolini, Rocco Ripepi, Nicolò Rosso e Paolo Gabellini si sono sempre piazzati nell’ordine, occupando le posizioni dalla terza alla sesta in Gara 1, e dalla seconda alla quinta in Gara 2.

Ottobiano_2011_03.JPG

SCOOTER 94 BIG EVOLUTION OPEN
I migliori specialisti nazionali in sella agli scooter “kittati” 94 cc, non hanno mancato di riservare sorprese. La “94 Big Evolution Open”, è sembrata essere un monopolio di Adriano Sisti, apparentemente in grado di adattarsi alle mutevoli condizioni dell’asfalto del circuito lombardo, ma alla fine della giornata ha dovuto accontentarsi del terzo posto finale. In Gara 1 è scivolato dopo poche decine di metri del giro di schieramento, rimediando una disastrosa piega al manubrio. In queste condizioni è partito dalla pole, e ha mantenuto il comando fino al termine. Ha cercato di ripetersi anche nella prova successiva, e sembrava in grado di farlo, almeno fino al terzo giro. Dopo una scivolata e un inseguimento dalla nona posizione, ha chiuso la manche al sesto posto. La vittoria è andata a Yulien Enzo Vitali, che con un primo e un secondo posto ha totalizzato 45 punti. Un bottino che gli consente di arrivare a sole tre lunghezze da Sisti nella graduatoria provvisoria della Polini Italian Cup.

Ottobiano_2011_04.JPG

SCOOTER 70 EVOLUTION 
MONOMARCA POLINI
Molto vivaci sono risultate anche le due Gare riservate alla 70 Evolution Monomarca Polini, conquistata da Davide Ziarelli, con una prima e una seconda posizione che gli permettono di risalire nella classifica di campionato. Ha vinto, soprattutto, grazie alla regolarità, che gli ha consentito di avere la meglio su un arrembante Carlo Luigi Gurrieri, autore di una determinata rimonta in Gara 1 fino al terzo posto, e di una combattuta vittoria nella seconda manche. Si è messo in evidenza anche Filippo Tognarelli, molto efficace nelle prove su pista allagata, poi poco fortunato nella fasi più importanti. Attardato nella prima partenza, ha saputo risalire fino alla seconda posizione, mentre in Gara 2 ha lottato a lungo, fino a cadere al penultimo giro, rialzarsi e chiudere comunque quinto.

Ottobiano_2011_05.JPG

SCOOTER 70 EVOLUTION AMATORI
Non è certo mancato l’agonismo in questo Trofeo riservato agli Amatori. I partenti, hanno dato vita a duelli serrati dove la voglia di prevalere ha costretto la direzione di gara ad assegnare una penalizzazione di 30 secondi a Lorenzo Chiari per partenza anticipata, che così ha terminato Gara 1 transitando terzo sotto la bandiera a scacchi, ma classificato quattordicesimo. Stefano Scribano, ha saputo sfruttare a proprio vantaggio la situazione, gestendo la seconda posizione in Gara 1 senza prendere rischi e andando a vincere Gara 2. Due terzi posti hanno invece portato sul secondo gradino del podio Mirko Pulcini, mentre Luca Lussana ha dovuto accontentarsi del terzo posto a fine giornata e di 25 punti in quanto escluso dall’ordine d’arrivo di Gara 2 per non aver rispettato il Regolamento del parco chiuso. Dopo il miglior tempo in qualifica e l’affermazione per distacco nella prima manche, ha provato a forzare per tornare al comando, ma una caduta a due giri dalla fine gli ha permesso di raccogliere solo le briciole.

Ottobiano_2011_06.JPG

TROFEO MONOMARCA LML
Record di partecipanti a Ottobiano per i piloti in sella alle Star 150 4T “kittate” Polini Motori che partecipano a questo monomarca. Con i due capoclassifica della vigilia Filippo Giorgini e Alessandro Giacometti lontani dal podio di giornata, è toccato a Pasquale Rivetti prendere l’iniziativa. Rivetti l’ha fatto fino in fondo, conquistando una doppietta che gli fa fare un importante balzo in avanti nella classifica di campionato. La classifica di giornata ha visto Luigi Piscitelli chiudere secondo con 40 punti, e Michele Lettieri e Paolo De Lucia terzi a pari merito, con un terzo e un quarto posto a testa.

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN
GARA 1

1. Tiraferri; 2. Corsi; 3. Bartolini; 4. Ripepi; 5. Rosso; 6. Gabellini; 7. Ribul; 8. Calce; 9. Gollini; 10. Righetti; 11. Zaccaria.
GARA 2
1. Tiraferri; 2. Bartolini; 3. Ripepi; 4. Rosso; 5. Gabellini; 6. Righetti; 7. Gollini; 8. Calce.
IN CAMPIONATO
1. Tiraferri punti 125; 2. Ripepi 81; 3. Corsi 68; 4. Bartolini 67; 5. Gabellini 61; 6. Rosso 50; 7. Righetti 49; 8. Gollini 48; 9. Calce 38; 10. Di Mauro 29; 11. Tedeschi 29; 12. Ribul 28; 13. Bettucci 19; 14.Zaccaria 15; 15. Gandolfo 14; 16. Frisoni 10; 17. Seminiero 9; 18. Mammi 6; 19. Blando 0.

TROFEO SCOOTER 94 BIG EVOLUTION OPEN
GARA 1

1. Sisti; 2. Vitali; 3. Del Sorbo; 4. Ciacci; 5. Longo; 6. Giannoni; 7. Di Mauro; 8. Zanetti; 9. Fabbri; 10. Marchesi; 11. Fogliani; 12. Tebaldi.
GARA 2
1. Vitali; 2. Longo; 3. Ciacci; 4. Giannoni; 5. Sisti; 6. Del Sorbo; 7. Zanetti; 8. Fogliani; 9. Tebaldi; 10. Marchesi.
IN CAMPIONATO
1. Sisti punti 112; 2. Vitali 109; 3. Del Sorbo 89; 4. Longo 81; 5. Giannoni 78; 6. Fabbri 49; 7. Fogliani 48; 8. Fulgoni 41; 9. Zanetti 36; 10. Ciacci 29; 11. Marchesi 26; 12. Raccagni 25; 13. Tebaidi 22; 14. Di Mauro 9.

TROFEO SCOOTER 70 MONOMARCA POLINI
GARA 1

1. Ziarelli; 2. Tognarelli; 3. Gurrieri; 4. Garzaro; 5. Fiorellino; 6. Imbastaro; 7. Nuti; 8. Mancuso. GARA 2
1. Gurrieri; 2. Ziarelli; 3. Garzaro; 4. Nardo; 5. Tognarelli; 6. Nuti; 7. Fontana; 8. Mancuso; 9. Fiorellino; 10. Imabastaro.
IN CAMPIONATO
1. Fontana punti 99; 2. Garzaro 96; 3. Ziarelli 95; 4. Tognarelli 74; 5. Gurrieri 74; 6. Nardo 69; 7. Nuti 55; 8. Serventi 36; 9. Imbastaro 32; 10. Mancuso 29; 11. Losappio 26; 12. Fiorellino 18; 13. Pratesi 9; 14. Fregoni 7.

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION AMATORI
GARA 1

1. Lussana; 2. Scribano; 3. Pulcini; 4. Angeli; 5. Zavoli; 6. De Santis; 7. Fogliani; 8. Del Bonifro; 9. Marras; 10. Pinti; 11. Fregoni; 12. Vicchi; 13. Stevanoni; 14. Chiari; 15. Dalpiano; 16. Agosti; 17. Gandolfo.
GARA 2
1. Scribano; 2. Picciallo; 3. Carinci; 4. Pulcini; 5. De Santis; 6. Del Bonifro; 7. Fogliani; 8. Vicchi; 9. Angeli; 10. Zavoli; 11. Marras; 12. Agosti; 13. Gandolfo; 14. Dalpiano; 15. Fregoni.
IN CAMPIONATO
1. Scribano punti 94; 2. De Santis 83; 3. Carinci 79; 4. Bettucci 50; 5. Pulcini 45; 6. Angeli 42; 7. Lussana 41; 8. Picciallo 40; 9. Vicchi 37; 10. Zavoli 37; 11. Zaccaria 36; 12. Ricciardi 33; 13. Boccacci 29; 14. Fogliani 26; 15. Del Bonifro 24; 16. Fregoni 20; 17. Bernardelli 18.; 18. Stevanoni 18; 19. Daldosso 16; 20. Pendenza 16; 21. Macheda 13; 22. Marras 12; 23. Pinti 9; 24. Agosti 7; 25. Chiari 6; 26. Paparo 3; 27. Dalpiano 3; 28. Gandolfo 3; 29. Mancinelli 0; 30. Nardini 0; 31. Mancuso 0; 32. Famà 0.

TROFEO MONOMARCA LML
GARA 1

1. Rivetti; 2. Piscitelli; 3. De Lucia; 4. Lettieri; 5. Lentini; 6. Giorgini; 7. Carola; 8. Nardelli; 9. Giacometti; 10. Zanga; 11. Paolini; 12. Sivo; 13. Fattore; 14. Vigliotti; 15. Valentino D..
GARA 2
1. Rivetti; 2. Piscitelli; 3. Lettieri; 4. De Lucia; 5. Lentini; 6. Carola; 7. Cimmino; 8. Nardelli; 9. Giacometti; 10. Fattore; 11. Fumarola; 12. Sivo; 13. Baratella; 14. Cantalupo; 15. Paolini; 16. Vigliotti; 17. Valentino D.; 18. Zanga; 19. Valentino T.
IN CAMPIONATO
1. Rivetti punti 106; 2. Piscitelli 89; 3. Giorgini 84; 4. Lettieri 84; 5. De Lucia 81; 6. Giacometti 74; 7. Lentini 63; 8. Carola 45; 9. Cimmino 43; 10. Zanga 24; 11. Sivo 24; 12. Nardelli 19; 13. Fattore 17; 14. Valentino T. 16; 15. Torcolacci 15; 16. Fumarola 14; 17. Fiorenza 10; 18. Baratella 10; 19. Vigliotti 9; 20. Paolini 6; 21. Cantalupo 3; 22. Gardini 2; 23. Petrenga 1; 24. Valentino D. 1; 25. Ceriale 0; 26. Casabutti 0.

Ottobiano_2011_09.JPG

PIT OVER THE TOP

Domenica 5 giugno, sul circuito di Ottobiano, gli specialisti delle Pit Bike minimotard XP impegnati nella terza prova della Polini Italian Cup hanno dovuto fare i conti con una difficoltà in più. Condizioni meteorologiche proibitive nelle prime ore della giornata hanno infatti complicato la scelta delle gomme e dell’assetto più indicato per le due Gare del programma. Così, dopo un primo turno di qualifiche sotto il diluvio e un secondo su pista bagnata, le prime gare si sono svolte su un asfalto a chiazze, che ha complicato notevolmente le cose. E sulla griglia di partenza del primo pomeriggio il mix tra pneumatici rain e da asciutto era diviso quasi equamente. In questo clima di massima incertezza, Michele Cannistraro ha dimostrato di non avere molti dubbi, concedendo agli avversari solo un paio di centesimi nel secondo turno di prove ufficiali, sufficienti per perdere la pole position. Per il resto ha dominato la prima serie di qualifiche del Trofeo XP 150 4T e XP 65, le due manche per distacco e chiaramente ha raccolto 50 punti a fine giornata, che gli consentono di risalire la classifica del campionato, dove era sesto dopo la seconda prova di Castelletto di Branduzzo.

Ottobiano_2011_07.JPG

La sua ombra, soprattutto in Gara 1, quando ha cercato fino alla fine di contrastarlo, è stato l’esperto Devis Catellani, due volte secondo. In una giornata nella quale contavano sensibilità ed esperienza, Guido Fulgoni ha fatto valere entrambe, salendo sul podio della terza prova, grazie a un quarto e un terzo posto. Se le due manche che hanno visto impegnate le Pit Bike minimotard più potenti non hanno riservato grandi sorprese, il secondo Trofeo, quello che comprende le XP 110 4T e 125 Street è stato più ricco di colpi di scena. Il più in forma sembrava essere Davide Mantovi, più veloce sul bagnato e autore di due partenze perfette, ma a fine giornata non ha raccolto molto: una scivolata alla penultima curva nella prima manche gli ha impedito di lottare per il successo, relegandolo al quinto posto, mentre in Gara 2 è retrocesso al quarto, sempre nelle ultime fasi.

Ottobiano_2011_08.JPG

Il successo di giornata è invece andato a Bruno Rudy Moreschi, capace di risalire dalla quarta alla prima posizione nella prima manche e di accontentarsi di un secondo posto in quella seguente. Alle sue spalle, con un secondo e terzo posto, si è piazzato Roberto Ferretti, mentre al terzo si è inserito Alessio Corneti, grazie soprattutto alla vittoria in Gara 2. Per le Pit Bike minimotard è ora prevista una lunga pausa, non saranno infatti presenti alla quarta prova della Polini Italian Cup di Binetto, e torneranno in pista il 23 settembre a Latina.

PIT BIKE XP110 4T-XP 125 STREET
GARA 1

1. Moreschi; 2. Ferretti; 3. Rossi; 4. Napodano; 5. Mantovi; 6. Caloni; 7. Corneti; 8. Giambrone; 9. Di Donato; 10. Cuttitta; 11. Ferrari; 12. Camorcia; 13. Lorenzi; 14. Linfozzi.
GARA 2
1. Corneti; 2. Moreschi; 3. Ferretti; 4. Mantovi; 5. Rossi; 6. Napodano; 7. Caloni; 8. Giambrone; 9. Di Donato; 10. Cuttitta; 11. Ferrari; 12. Camorcia; 13. Lorenzi; 14. Linfozzi.
IN CAMPIONATO
1. Moreschi punti 126; 2. Corneti 110; 3. Mantovi 73; 4. Rossi 69; 5. Giabrone 68; 6. Ferretti 65; 7. Napodano 55; 8. Camorcia 53; 9. Cuttitta 48; 10. Di Donato 46; 11. Canni Ferrari 31; 12. Caloni 30; 13. Linfozzi 29; 14. Lorenzi 20; 15. Braga 7; 16. Ferodi 4; 17. Zanetti 2; 18. Parola 0.

PIT BIKE XP 150 4T-XP 65 2T
GARA 1

1. Cannistraro; 2. Catellani; 3. Monticelli; 4. Fulgoni; 5. Schiatti; 6. Ammirata; 7. Burlotto; 8. Spiga; 9. Corneti; 10. Stermieri; 11. Gianfreda; 12. Filippini; 13. Bacchelli.
GARA 2
1. Cannistraro; 2. Catellani; 3. Fulgoni; 4. Bonomelli; 5. Schiatti; 6. Ammirata; 7. Corneti; 8. Burlotto; 9. Stermieri; 10. Spiga; 11. Gianfreda; 12. Filippini; 13. Bacchelli; 14. Ferreri; 15. Monticelli.
IN CAMPIONATO
1. Catellani punti 118; 2. Fulgoni 107; 3. Cannistraro 84; 4. Monticelli 64; 5. Ferreri 61; 6. Bonomelli 51; 7. Ammirata 47; 8. Corneti 38; 9. Schiatti 36; 10. Iellamo 30; 11. Tedeschi 27; 12. Spiga 27; 13. Pellino 25; 14. Burlotto 25; 15. Gianfreda 24; 16. Dragoni 23; 17. Stermieri 17; 18. Poggi 8; 19. Filippini 8; 20. Paccagnella 7; 21. Bacchellil 6; 22. Crespi 5; 23. Trevisan 0; 24. Sangermano 0.