maxi_2011_3.jpg

MAXILAND

Seconda prova del Trofeo Nazionale Maxi Scooter Polini all’insegna dei colpi di scena il 22 maggio sulla pista di Vallelunga. Tra i litiganti, Gianluca Rapicavoli e Marvin Mendogho, vince Ermanno Bastianini con il Gilera Nexus 500 equipaggiato con kit Polini.

In fondo che cosa è la fantasia. Immaginare una realtà migliore di quella vista nella seconda prova del Trofeo Nazionale Maxi Scooter Polini a Vallelunga. Negli sua carriera, nella quale ha vinto consecutivamente negli ultimi due anni il titolo tricolore Maxi Scooter della classe SuperSport, difficilmente Gianluca Rapicavoli avrebbe immaginato di passare una domenica così difficile sulla pista di Vallelunga.

maxi_2011_4.jpg

In un week-end ricco di emozioni, la gara dei Maxi Scooter ha visto il campione in carica Rapicavoli prendere il via con il proprio TMax riparato a tempo di record causa una rovinosa caduta durante le prove. Un problema tecnico ha infatti visto Rapicavoli cadere, fortunatamente senza conseguenze fisiche, a una velocità di oltre 180 Kmh. al curvone prima dei “Cimini”, distruggendo praticamente tutto il mezzo. Grande lavoro per il preparatore milanese Mario La Greca, che è però riuscito in tempo record a ricostruire lo scooter, permettendo a Rapicavoli di schierarsi al via. “Purtroppo abbiamo avuto un problema tecnico e il bloccaggio della ruota mi ha scaraventato a terra. Il team ha fatto il miracolo di riparare il nostro TMax, permettendomi di prendere il via e di riuscire a concludere la gara in settima posizione. Era importante non perdere punti preziosi per la classifica” - Rapicavoli ha commentato -

maxi_2011_5.jpg

Nella “classe regina”, la SuperSport, fuori dalla lotta per il podio Rapicavoli, è stato Ermanno Bastianini a portare il proprio Gilera Nexus 500 “kittato” Polini per la prima volta sul gradino più alto del podio per la gioia di Gino Salvadori, preparatore del mezzo. Bastianini ha guidato un trenino di ben sei piloti raccolti nello spazioni di un solo secondo. Si è difeso egregiamente dagli attacchi di Giovanni Gabrielli, finito secondo davanti a Marvin Mendogho, quest’ultimo secondo miglior tempo in gara, mentre il giro più veloce è stato fatto segnare da Diego Guerra in 1’59”590. Nella classe Stock nuova vittoria di Fabio Pintus dopo quella ottenuta a Castelletto. Seconda posizione per Giordano Risi e terza per Cristian Luperini. Prossimo appuntamento il 3 luglio a Binetto.