IC_2011_01.jpg

CATTIVI DA PAURA

GUARDA TUTTE LE IMMAGINI DELLE GARE

GUARDA IL VIDEO DELLE GARE


Polini Motori ha modificato un vecchio adagio sportivo; fino a ieri si diceva «squadra che vince non si cambia», oggi il detto non si ferma più qui. Si aggiunge «ma si può rendere più forte». Questo è in sintesi il motto della Polini Italian Cup 2011, che per l’edizione numero sette si è presenta con molte conferme e con qualche novità. Una formula rinnovata, che nella prima delle sei prove, disputata sul kartodromo internazionale di Viterbo, ha dimostrato di avere centrato l’obiettivo. Lo conferma l’eccezionale numero di partenti, il più alto registrato nella storia di questo campionato. Quasi tutti i 104 iscritti alla serie si sono presentati al via della gare di esordio, con qualche defezione determinata da motivi amministrativi o di salute. In ogni modo, la presenza di piloti locali, interessati solo a questa gara, ha portato un totale di ben 108 partenti, divisi nei vari Trofei. Tra questi sono chiaramente stati confermati i tricolori che tradizionalmente hanno sempre fatto parte del programma; il Trofeo Scooter 70 Evolution Open, il 70 Evolution Monomarca ed il 94 Big Evolution Open. Grande successo, sottolineato dall’affollamento in pista, è stato riscosso anche dalle due classifiche del tutto inedite: quella riservata al debuttante Trofeo Scooter 70 AMATORI, vale a dire dedicato a quanti non se la sentono di lottare con i migliori specialisti degli altri Trofei Scooter e cercano schieramenti nei quali la competizione è meno serrata, ed il Trofeo Monomarca LML che per la prima volta ha portato in gara le Star a quattro tempi. La domenica pomeriggio di Viterbo è stata vissuta intensamente, senza mai perdere di vista il cielo minaccioso, che tuttavia ha retto bene, scaricando solo poche gocce che non sono riuscite a compromettere la tenuta delle gomme e i tempi sul giro. Con due gare disputate per ogni classe, alcune classifiche hanno già preso una loro fisionomia, con alcuni nomi che più di altri si candidano a spartirsi le posizioni che contano.

IN ONDA IN TV:

  • VENERDI' 1 APRILE, ORE 23, CANALE DIGITALE TERRESTRE 195
  • SABATO 2 APRILE, ORE 20, CANALE SKY 892

1gara_pit_2011.jpg

TROFEO PIT BIKE XP 150 4T-XP 65 2T
In questo Trofeo che riunisce le XP 4T 150 4T e le XP 2T 65 2T, si sono rivisti nelle posizioni che contano alcuni tra gli specialisti più forti degli ultimi anni, che ne hanno approfittato per ipotecare da subito le posizioni che contano. Devis Catellani e Guido Fulgoni comandano così la classifica dopo due manche, seguiti da vicino da Andrea Monticelli. I tre hanno dimostrato di disporre di guida efficace e di regolarità, in particolare Catellani, che ha collezionato un primo e un secondo posto. Una posizione di rilievo sarebbe toccata anche a Michele Cannistraro, autore di una prima manche al comando dal primo all’ultimo giro, ma più in difficoltà in Gara 2. Dopo essere stato vittima di qualche noia sullo schieramento di partenza, risolto all’ultimo secondo, è partito in testa, ma ha poi perso progressivamente terreno fino a essere costretto ad abbandonare la competizione a soli tre giri dalla fine.

2gara_pit_2011.jpg

DATECI PISTA!

GUARDA TUTTE LE IMMAGINI DELLE GARE

Negli anni passati le piccole Pit Bike minimotard delle serie XP, divise in due raggruppamenti, avevano dimostrato di essere perfette “macchine da guerra” capaci di accendere l’agonismo nei piloti di ogni età, e di assicurare un notevole spettacolo per il pubblico. La prima prova dell’edizione 2011 ha confermato la vivacità di questa formula, con due gare per categoria che si sono decise soltanto nelle fasi finali, dopo continui ribaltamenti di fronte e una serie infinita di staccate al limite.

TROFEO PIT BIKE XP 110 4T-XP 125 STREET

Per la verità i colpi di scena sono proseguiti anche oltre la bandiera a scacchi, almeno in questo Trofeo, dove il pilota che era risultato il mattatore è stato escluso da entrambe le manche per irregolarità tecniche rilevate in fasi di verifica. Le due vittorie ottenute in volata da Carmine Napodano si sono pertanto trasformate in uno “zero”, che ha avvantaggiato gli avversari e contribuito ad accorciare la classifica. Vincitori di giornata sono quindi risultati Davide Mantovi in Gara 1, e Bruno Rudy Moreschi nella seconda gara. Il primo di questi ha dimostrato di disporre della grinta necessaria per puntare in alto, ma in Gara 2 ha pagato un problema tecnico che lo ha fermato al terzo giro e, una volta risolto, è stato costretto a inseguire il gruppo ormai lontano. Sui 1.300 metri del tracciato di Viterbo, hanno dimostrato di essere a proprio agio Cristian Rossi, autore di una volata decisa sul filo dei centesimi in Gara 1, e Gianluca Giambrone.

Classifiche

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN
GARA 1

1. Tiraferri; 2. Bartolini; 3. Ripepi; 4. Gabellini; 5. Gollini; 6. Rosso; 7. Seminerio; 8. Corsi; 9. Di Mauro; 10. Gandolfo.
GARA 2
1. Tiraferri; 2. Corsi; 3. Rosso; 4. Gabellini; 5. Righetti; 6. Di Mauro; 7. Calce; 8. Gollini; 9. Bartolini; 10. Gandolfo.
IN CAMPIONATO
1. Tiraferri 50; 2. Corsi 28; 3. Bartolini 27; 4. Gabellino 26; 5. Rosso 26; 6. Gollini 19; 7. Di Mauro 17; 8. Ripeti 16; 9. Gandolfo 12; 10. Rigetti 11; 11. Calce 9; 12. Seminiero 9; 13. Mammi 0.

TROFEO SCOOTER 94 BIG EVOLUTION
GARA 1

1. Sisti; 2. Longo; 3. Del Sorbo; 4. Vitali; 5. Fabbri; 6. Fogliani; 7. Raccagni; 8. Giannoni.
GARA 2
1. Vitali; 2. Del Sorbo; 3. Giannoni; 4. Longo; 5. Fabbri; 6. Sisti; 7. Fogliani; 8. Zanetti; 9. Raccagni.
IN CAMPIONATO
1. Longo 42; 2. Vitali 38; 3. Del Sorbo 36; 4. Sisti 35; 5. Giannoni 24; 6. Fabbri 22; 7. Fogliani 19; 8. Raccagli 16; 9. Zanetti 8; 10. Marchesi 0.

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN AMATORI
GARA 1

1. Bettucci; 2. Ricciardi; 3. Zaccaria; 4. Carinci; 5. De Santis; 6. Scribano; 7. Vicchi; 8. Daldosso; 9. Bernardelli; 10. Zavoli; 11. Lussana; 12. Pulcini; 13. Pinti; 14. Paparo; 15. Agosti; 16. Fogliani; 17. Mancinelli.; 18. Stevanoni; 19. Nardini.
GARA 2
1. Bettucci; 2. Zaccaria; 3. Pendenza; 4. Ricciardi; 5. De Santis; 6. Scribano; 7. Bernardelli; 8. Daldosso; 9. Zavoli; 10. Fogliani; 11. Pulcini; 12. Lussana; 13. Stevanoni; 14. Agosti; 15. Paparo; 16. Vicchi; 17. Nardini.; 18. Mancinelli.
IN CAMPIONATO
1. Bettucci 50; 2. Zaccaria 36; 3. Ricciardi 33; 4. De Santis 22; 5. Scrivano 20; 6. Bernardelli 16; 7. Daldosso 16; 8. Pendenza 16; 9. Zavoli 13; 10. Carinci 13; 11. Pulcini 9; 12. Lussana 9; 13. Vicchi 9; 14. Fogliani 6; 15. Stevanoni 3; 16. Paparo 3; 17. Pinti 3.; 18. Agosti 3; 19. Mancinelli 0; 20. Nardini 0; 21. Dalpiano 0.

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION MONOMARCA
GARA 1

1. Garzaro; 2. Fontana; 3. Nardo; 4. Gurrieri; 5. Ziarelli; 6. Losappio; 7. Tognarelli; 8. Nuti; 9. Mancuso.
GARA 2
1. Garzaro; 2. Fontana; 3. Nardo; 4. Ziarelli; 5. Nuti; 6. Tognarelli; 7. Pratesi; 8. Losappio; 9. Fregoni; 10. Mancuso.
IN CAMPIONATO
1. Garzaro 50; 2. Fontana 40; 3. Nardo 32; 4. Ziarelli 24; 5. Tognarelli 19; 6. Nuti 19; 7. Losappio 18; 8. Mancuso 13; 9. Gurrieri 13; 10. Pratesi 9; 11. Fregoni 7; 12. Imbastaro 0.

TROFEO MONOMARCA LML
 GARA 1

1. Giacometti; 2. De Lucia; 3. Piscitelli; 4. Giorgini; 5. Cimmino; 6. Rivetti; 7. Lentini; 8. Lettieri; 9. Sivo; 10. Carola; 11. Fiorenza; 12. Vigliotti; 13. Baratella; 14. Zanga; 15. Gardini; 16. Casaburi; 17. Fattore.
GARA 2
1. Giacometti; 2. Giorgini; 3. Rivetti; 4. De Lucia; 5. Piscitelli; 6. Cimmino; 7. Lentini; 8. Zanga; 9. Lettieri; 10. Carola; 11. Fiorenza; 12. Baratella; 13. Vigliotti; 14. Fattore; 15. Gardini; 16. Casaburi; 17. Valentino.
IN CAMPIONATO
1. Giacometti 50; 2. Giorgini 33; 3. De Lucia 33; 4. Piscitelli 27; 5. Rivetti 26; 6. Cimmino 21; 7. Lentini 18; 8. Lettiera 15; 9. Carola 12; 10. Zanga 10; 11. Fiorenza 10; 12. Vigliotti 7; 13. Barbatella 7; 14. Sivo 7; 15. Gradini 2; 16. Fattore 2; 17. Ceriale 0; 18. Casaburi 0; 19. Valentino 0.

IC_2011_06.jpg

TROFEO MONOMARCA LML
La novità assoluta di questo Trofeo voluto da LML Italia ha colto subito nel segno. La formula è simpatica e originale, grazie anche alla scelta del colore giallo per tutte le Star affidate ai concorrenti. Gli scooter a quattro tempi con carrozzeria in lamiera e cambio a quattro marce sul manubrio, che dopo la cura Polini al propulsore vedono crescere la cilindrata da 150 a 165 cc, con una potenza quasi raddoppiata, hanno offerto un grande spettacolo. Merito dei 19 concorrenti (saranno molti di più già la prossima volta: i veicoli già preparati da LML Italia sono ben 28) che non si sono risparmiati, anche se per molti si trattava di un debutto assoluto. Il migliore in pista è stato il più giovane del gruppo, il diciassettenne Alessandro Giacometti, vincitore di entrambe le due Gare. Seguono appaiati in classifica Filippo Giorgini e Paolo De Lucia. Molti dei partecipanti hanno comunque dimostrato impegno e, soprattutto, la capacità di apprendere in fretta i segreti della competizione in circuito con il ginocchio a strisciare sull’asfalto.

NEWS IMPORTANTE
CAMBIO DATA POLINI SICILIAN CUP 2011
Si comunica il cambio data della manifestazione in oggetto che passa dal 22 maggio al 8 maggio sempre sulla pista di Triscina (TP)

IC_2011_05.jpg

TROFEO SCOOTER 70 EVOLUTION MONOMARCA POLINI
In questa classe sono stati Alessandro Garzaro, Angelo Fontana e Paolo Nardo ad avere iniziato con il piede giusto, arrivati nell’ordine in entrambe le manche, anche se Carlo Luigi Gurrieri ha dimostrato di avere le carte in regola per essere della partita, con alcuni giri in testa nel corso di Gara 1, mentre nella prova successiva è stato costretto al ritiro da una scivolata. Il più in forma è comunque sembrato essere Alessandro Garzaro, capace in entrambe le manche di trovare il guizzo in grado di mettere tra sé e gli inseguitori un margine sufficiente per impedire ogni attacco all’ultima staccata. A farsi notare anche Angelo Fontana e Paolo Nardo, che hanno completato il podio, ma per i prossimi appuntamenti vale la pena di tenere d’occhio Carlo Luigi Gurrieri, capace di ottenere ottimi tempi e di mantenere il passo dei primi. Tra gli altri non va dimenticato Imbastaro, terzo tempo in qualifica.

IC_2011_04.jpg

TROFEO SCOOTER 70 AMATORI
Tutte le due Gare sono state molto vivaci, con 21 scooter in pista e piloti alla “prima esperienza agonistica” che hanno dimostrato di imparare in fretta, come dimostrano i tempi ottenuti. I partecipanti hanno dimostrato di avere l’agonismo necessario, in quanto anche in questo Trofeo sono emersi vari protagonisti promettenti. La graduatoria provvisoria è comandata a punteggio pieno dopo la prima giornata da Luca Bettucci, due volte primo al traguardo, seguito da Vittorio Zaccaria, terzo e secondo, e Simone Ricciardi, secondo e quarto. Per i prossimi appuntamenti sono però annunciate grosse sorprese, e la classifica potrebbe ben presto arricchirsi di nuovi protagonisti.

IC_2011_03.jpg

TROFEO SCOOTER 94 BIG EVOLUTION
Nella classe 94 Big Open la classifica è piuttosto “corta”, con Yulien Vitali davanti a Emanuele Del Sorbo e ad Adriano Sisti. I distacchi sono stati davvero minimi, perché Vitali e Sisti hanno vinto una manche a testa, mentre Del Sorbo è stato il più regolare e piazzato sempre nelle zone alte. Tuttavia bisogna mettere in previsione che nelle prossime prove non mancheranno sorprese, poiché sono molti i concorrenti in grado di puntare in alto. Tra questi, in particolare, Giuseppe Longo, attardato da una caduta in Gara 2, ma sempre molto combattivo.

IC_2011_02.jpg

7° TROFEO SCOOTER EVOLUTION OPEN
La classe “regina” per prestazioni, interesse e presenza di protagonisti, ha nuovamente proposto come uomo da battere, Matteo Tiraferri, che ha saputo approfittare degli errori dei suoi più pericolosi avversari, a cominciare dal compagno di squadra, l’ufficiale del Team Polini Scooter, Filippo Corsi. Corsi è stato protagonista di una spettacolare caduta in Gara 1 quando era in lotta per la leadership con Tiraferri, ed ha chiuso nono. Nella seconda prova è invece riuscito a lottare lottato gomito a gomito con Tiraferri fino alla bandiera a scacchi, riuscendo anche a precederlo in alcune fasi della gara, ma all’ultimo giro ha dovuto arrendersi al suo compagno di Team per un preciso sorpasso da manuale. A mettersi in evidenza anche altri due specialisti; Rocco Ripepi che da anni è un esperto di scooter ed a Viterbo ha conquistato il terzo posto in griglia, ma è stato costretto al forfait prima della partenza della seconda manche, e Simone Bartolini. Quest’ultimo in Gara 1 è stato a protagonista di uno spettacolare duello con Tiraferri per il primato, mentre in Gara 2 è invece stato protagonista di una spettacolare caduta poco dopo il via concludendo nono.

CLASSIFICHE

TROFEO PIT BIKE XP110 4T - XP125 STREET
GARA 1

1. Mantovi; 2. Rossi; 3. Moreschi; 4. Corneti; 5. Cuttitta; 6. Camorcia; 7. Linfozzi; 8. Giambrone; 9. Di Donato; 10. Canni Ferrari; 11. Lorenzi; 12. Ferretti; 13. Braga; 14. Feroldi.
GARA 2
1. Moreschi; 2. Giambrone; 3. Camorcia; 4. Corneti; 5. Di Donato; 6. Ferretti; 7. Linfozzi; 8. Rossi; 9. Cuttitta; 10. Canni Ferrari; 11. Lorenzi; 12. Braga; 13. Mantovi; 14. Feroldi.
IN CAMPIONATO
1. Mantovi 50; 2. Moreschi 41; 3. Giabrone 28; 4. Rossi 28; 5. Corneti 26; 6. Camorcia 26; 7. Di Donato 18; 8. Linfozzi 18; 9. Cuttitta 18; 10. Ferretti 14; 11. Canni Ferrari 12; 12. Lorenzi 10; 13. Braga 7; 14. Ferodi 4; 15. Parola 0; 16. Napodano 0.

TROFEO PIT BIKE XP150 4T - XP65 2T
GARA 1

1. Cannistraro; 2. Catellani; 3. Monticelli; 4. Fulgoni; 5. Ferreri; 6. Ammirata; 7. Iellamo; 8. Bonomelli; 9. Tedeschi; 10. Gianfreda; 11. Corneti; 12. Spiga; 13. Crespi Perellino; 14. Poggi; 15. Stermieri.
GARA 2
1. Catellani; 2. Fulgoni; 3. Ferreri; 4. Monticelli; 5. Tedeschi; 6. Ammirata; 7. Iellamo; 8. Bonomelli; 9. Corneti; 10. Poggi; 11. Spiga; 12. Paccagnella; 13. Gianfreda; 14. Crespi Perellino.
IN CAMPIONATO
1. Catellani 45; 2. Fulgoni 33; 3. Monticelli 29; 4. Ferreri 27; 5.