IC_04_2010_04.jpg

IL CICLONE

Che per la conquista del titolo sarebbe stato anche quest’anno un discorso riservato a Gianluca Rapicavoli e a Marvin Mendogho era noto, con i due migliori specialisti italiani in sella ai potenti Yamaha TMax già a spartirsi le prime due posizioni nelle tre precedenti prove del tricolore Maxi Scooter 2010. Rimaneva soltanto da chiarire se il «fattore campo» continuasse a essere rispettato. Fino a oggi, infatti, Rapicavoli si era dimostrato imbattibile a Vallelunga, mentre il circuito di Castelletto di Branduzzo era stato favorevole al rivale. L’incertezza ha regnato fino al termine, poiché i due si sono spartiti i migliori tempi nelle due sessioni di prove cronometrate di domenica mattina, e dal via hanno spento le speranze degli avversari. Tre curve sono bastate per fare la differenza e al secondo passaggio il vantaggio sugli inseguitori era già intorno ai tre secondi. Nonostante il caldo torrido, i 19 concorrenti hanno saputo mantenere il ritmo della competizione su livelli altissimi, riuscendo ad avvicinare i tempi delle prove della mattinata. Gianluca Rapicavoli, in particolare, si è fermato a soli 7 centesimi dal sensazionale 1’21”800 che gli ha consentito di schierarsi in pole position.

IC_04_2010_05.jpg

Mendogho ha cercato in tutti i modi di conquistare una vittoria che gli avrebbe consentito di riportare quasi in parità la classifica di campionato e di giocarsi una sorta di «bella» nella finale del 31 ottobre a Vallelunga, ma il suo avversario si è dimostrato troppo efficace sul tormentato tracciato di Castelletto di Branduzzo. Con una differenza di passo prossima ai quattro decimi a giro, Rapicavoli ha così concluso il quattordicesimo e ultimo giro con un più che rassicurante margine di oltre 7 secondi. Alle loro spalle, si è piazzato Giovanni Gabrielli, staccato di 17 secondi dal vincitore, che va a completare il podio dell’assoluta e della categoria Supersport. Alle loro spalle, è stata molto agguerrita la lotta tra i piloti della classe Stock, con Cesare Fusto, Luigino Pannone e Lupin che più volte si sono scambiati le posizioni, alternandole con l’incisivo Yari Valentini (Supersport), costretto a rinunciare al piazzamento solo nell’ultimo giro. Tra tutti, è chiaramente Fusto a trarre maggiori benefici dalla trasferta nel torrido fine settimana del 27 giugno, poiché guadagna punti importanti, che gli permettono di superare in classifica Lucio Gatti, il precedente leader, assente a Castelletto di Branduzzo.

IC_04_2010_06.jpg

Degna di nota è la gara di Roberto Giannazza, nono assoluto e primo nella classe Superstock, sensibilmente staccato dagli altri quattro piloti impegnati in questa classe, più lontani in termini di piazzamento, ma anche di distacchi, con il più diretto inseguitore, Francesco Ferrara, quattordicesimo a 20 secondi da Giannazza, che rafforza la sua posizione al comando del campionato dopo quattro prove disputate. Il terzo di questo raggruppamento è Alessandro Turbino, sedicesimo e staccato di un giro dal dominatore della competizione. Tra i protagonisti di questa avvincente prova, Gianmario Maria Villa tredicesimo al traguardo è l’unico classificato e pertanto il vincitore nella classe Superbike. Con questo piazzamento si inserisce direttamente al secondo posto, alle spalle di Mario Savoca Corona, assente a questo appuntamento ma che, in virtù delle tre vittorie nelle gare di inizio campionato è già matematicamente il numero 1 del 2010. Ora non resta che attendere con trepidazione il 31 ottobre, quando da Vallelunga arriveranno i responsi finali di una stagione avvicente, con numerosi concorrenti ad altissimo livello, che hanno ancora la possibilità di puntare alla targa di campione nazionale in tre delle quattro classi.

CLASSIFICHE

MAXI SCOOTER
GARA 1 
1. Rapicavoli; 2. Mendogho; 3. Gabrielli; 4. Fusto; 5. Pannone; 6. Lupin; 7. Pintus; 8. Di Carmine; 9. Giannazza; 10. Panfili; 11. Farina; 12. Stefanoni; 13. Villa; 14. Ferrara; 15. Valentini; 16. Turbino; 17. Risi; 18. Comin; 19. Pischedda. 

IN CAMPIONATO SUPERSPORT 
1. Rapicavoli 95; 2. Mendogho 75; 3. Gabrielli 43; 4.Valentini 36; 5. Panfili 33; 6. Bastianini 20; 7. Farina19; 8. Giordani16; 9.Alvisi 16; 10. Giuliani 7; 11. Manieri 0. 

IN CAMPIONATO STOCK 
1. Gatti 81; 2. Fusto 74; 3. Pannone 65; 4. Pintus 53; 5. Boschetti 43; 6. Di Carmine 40; 7. Risi 31; 8. Stefanoni 29; 9. Marrocco 18; 10. Saraceno 17; 11. Triacci 9. 

IN CAMPIONATO SUPERBIKE 
1. Savoca 75; 2. Villa 25; 3. Pietrolucci 20; 4. Bardelli 20. 

IN CAMPIONATO SUPERSTOCK 
1. Giannazza 75; 2. Turbino 56; 3. Comin 53; 4. Pischedda 46; 5. Luperini 36; 6. Ferrara 36; 7. Triacci 23; 8. Del Mastro 20; 9. Saraceno 8.